Riconoscimento in azione a Milano: convegno con la Kyenge, dialogo con Chaouki (18-20/1/14)

Screen shot 2014-01-21 at 6.44.25 PM

Questo post è il resoconto di due eventi a cui ha partecipato RiconoscimentoMilano sabato 18 e lunedì 20 gennaio.
Al primo era presente la Ministra Cécile Kyenge e al secondo l’onorevole Khalid Chouki.

ROMED2 AND ROMACT NATIONAL LAUNCH EVENT  – 18 GENNAIO 2014

Il 18 gennaio 2014 presso Palazzo Reale di Milano si è tenuta la presentazione di due programmi europei, ROMED2 e ROMACT, per l’inclusione dei Rom e dei Sinti a livello locale. I programmi sono finanziati dal Consiglio di Europa e dalla Commissione Europea e vedono il coinvolgimento di 12 paesi della Comunità Europea. L’Italia è uno dei paesi aderenti alle iniziative e le città coinvolte sono Milano, Napoli, Bari, Roma, Torino e Pavia. Il programma ROMED2 si concentrerà sulla governance democratica e la partecipazione delle comunità attraverso la mediazione. Il programma ROMACT si concentrerà sull’impegno locale a livello della pubblica amministrazione per lo sviluppo delle politiche pubbliche e per una migliore comprensione delle problematiche Rom e Sinti.

La presenza di Riconoscimento al convegno è stata senza dubbio proficua. Al di là della tematica degna di interesse, abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci con alcune personalità presenti al lancio del progetto e abbiamo raccolto preziosi contatti che ci auguriamo favoriscano il raggiungimento dei nostri obiettivi.

In primo luogo siamo riusciti a presentarci a un membro dell’ufficio stampa del Ministero dell’Integrazione che, dopo aver mostrato cospicuo interesse per le nostre iniziative, ci ha suggerito di inviare una comunicazione al Ministero illustrando la nostra missione. Abbiamo inoltre raccolto i riferimenti di uno dei portavoce della Ministra Cécile Kyenge, che contatteremo a breve con lo scopo di richiedere un incontro, anche telefonico, con la Ministra.

Infine, dopo la conferenza stampa, abbiamo provato ad avvicinare le altre personalità intervenute durante il convegno. Dopo alcuni tentativi, siamo riusciti a parlare con un membro del Consiglio d’Europa che, attraverso il suo portavoce, si è reso disponibile a fornirci informazioni sul tema “Riconoscimento Titoli e Diplomi” in ambito comunitario. Provvederemo quindi, come richiesto, a inviare il nostro materiale, al quale speriamo faccia presto seguito una comunicazione contenente le informazioni richieste.

Continuano dunque ad aprirsi opportunità interessanti che vogliamo e ci sentiamo in dovere di cogliere con il consueto impegno. Siamo fiduciosi e continueremo con passione a perseguire i nostri obiettivi.

MILANO, EUROPA, MEDITERRANEO – INCONTRO CON CÉCILE KYENGE
20 GENNAIO 2014, CASA DELLA CULTURA DI MILANO

Riconoscimento c’era anche questa volta!
E questa volta il gruppo era composto da Marcella Panascì, Martina Mambelli e Mariagrazia Romanelli.

La Casa della Cultura di Milano, sede di frequenti iniziative culturali di rilievo, ha ospitato lunedì 20 gennaio la proiezione del documentario “L’ultima frontiera”, realizzato da Raffaella Cosentino e Alessio Genovese all’interno dei Centri di Identificazione ed Espulsione (Cie) presenti in Italia. Il lungometraggio mostra l’amara e sconcertante realtà di questi centri di permanenza forzata, dove i migranti restano anche fino a 18 mesi senza aver compiuto alcun reato penale.
Durante la serata sono intervenuti in un breve dibattito Daniela Pistilli, Coordinatrice del Forum Migrazione del PD Milano Modera, Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche Sociali e alla Cultura della Salute del Comune di Milano, la Ministra dell’Integrazione Cécile Kyenge, l’Onorevole Khalid Chaouki e gli autori del documentario, Raffaella Cosentino (giornalista) e Alessio Genovese (regista).

Lo scopo della nostra partecipazione all’iniziativa era quello di riconsegnare all’onorevole Chaouki il materiale di Riconoscimento, rammentandogli il nostro incontro di Roma avvenuto al Convegno “Lingua e Cultura Italiana” il 16 dicembre 2013. Ebbene, dopo alcuni tentativi, con grande sorpresa da una parte e soddisfazione dall’altra, ce l’abbiamo fatta! Lo abbiamo avvicinato, ci siamo presentati e gli abbiamo consegnato il materiale di presentazione del gruppo contenente gli ultimi aggiornamenti. Chaouki si ricordava molto bene dell’incontro di dicembre. Ha rinnovato il suo interesse per le nostre iniziative, in particolare la petizione, e si è impegnato a organizzarci un incontro con il Ministero dell’Istruzione, a cui compete la questione del riconoscimento della nostra professionalità. Si è ripromesso di scriverci a breve e ci ha chiesto di ricontattarlo qualora non dovessimo ricevere notizie da parte sua entro una decida di giorni.

Nel corso del dibattito abbiamo ascoltato con attenzione quanto presentato dall’Assessore Majorino, che, oltre a sostenere con entusiasmo l’iniziativa di Cosentino e Genovese, ha parlato della creazione di un Centro di Migrazione a Milano che si occuperà di nuove iniziative in merito ad accoglienza e integrazione. Nel suo intervento ha fatto riferimento anche a un portale in cui dovrebbe comparire una sezione sulle scuole di italiano per stranieri. Data l’estrema sensibilità dimostrata dall’assessore verso il tema dell’integrazione e alla luce di quanto illustrato in relazione al Centro della Migrazione, Riconoscimento si pone un altro obiettivo: stabilire un contatto con Majorino al fine di aprire un altro canale di comunicazione utile alla nostra missione.

RiconoscimentoMarcella

Annunci

9 pensieri su “Riconoscimento in azione a Milano: convegno con la Kyenge, dialogo con Chaouki (18-20/1/14)

  1. Per Federica: si riferiva al convegno di Roma!! Si riferiva a te e a Sergio!!! Piuttosto Marcella mi aveva detto di un link con tutti i convegni a cui avrebbe partecipato la Kyenge. Bisogna fare in modo di seguirli entrambi e ogni volta riproporre il documento aggiornato, proprio come è successo a Milano e a Roma.

    • Si, l’ho immaginato! Perciò l’ho chiesto. 🙂

    • Sì, all’inseguimento!
      Sul sito del ministero dell’integrazione c’è l’agenda aggiornata del ministro. Teniamola d’occhio! 😉

  2. Bravi Bravi!! Non perdiamo di vista Khalid!!

  3. Sergio!!! Quanti ricordi, eh! il Nucleo di Milano è stato bravissimo! Ma ti ricordi come andò in quel del museo dell’immigrazione? Sembra un secolo fa, ma è giusto giusto un mese! (y) 🙂

    • Quanti bei ricordi Ambra (e Federica)…mi manca il fermento culturale di RiconoscimentoRoma!!! *-*

      • Caro Sergio, noi ti aspettiamo a Roma appena puoi! Si, in effetti anche per me è stato emozionante leggere questo resoconto e ripensare alla nostra prima iniziativa, improvvisata in pochi giorni. Dobbiamo andare avanti così, ragazzi! Fa piacere sapere che anche i colleghi di Milano e dintorni sono attivi ed intraprendenti. Bravi! Una domanda: nel resoconto viene menzionato un convegno di dicembre con Chaouki e il fatto che il ministro si ricordasse di noi. Finché convegno si trattava? C’era qualcuno di noi??

  4. benissimo…W Chaouki e W Riconoscimento! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...