#CDCA23: l’incontro a Bologna visto da Alan e Valentina

Screen Shot 2015-08-25 at 11.13.32 AM

In attesa di un resoconto ufficiale e condiviso, pubblichiamo volentieri l’opinione di due colleghi che ci offrono il loro punto di vista sull’incontro organizzato da Apidis il 3 ottobre, a Bologna, in occasione dell’assemblea annuale.

Alan ha reso disponibile il suo articolo su Adgblog, Valentina ci ha inviato il suo contributo.

Buona lettura e grazie ancora a Alan e Valentina!

Qui invece trovate il controbuto di Roberta Barberini.

P.s la tabella A, è consultabile al tab “Passo dopo passo“.

Sabato 3 ottobre ho partecipato, da uditrice, all’incontro organizzato a Bologna dall’APIDIS e intitolato “L’insegnante di italiano a stranieri: una figura tra risposta a bisogni specifici e bisogno di riconoscimento specifico. Una sintesi necessaria”.

Dopo i saluti del presidente Sarcoli ed una breve introduzione a cura dell’Associazione, si sono susseguiti gli interventi del professor Serraggiotto, che dirige il laboratorio ITALS a Venezia, e di Emilio Porcaro, presidente onorario e fondatore di Apidis.
Il prof. Serraggiotto, sul cui intervento vorrei soffermarmi qui, ha sviluppato un’analisi diacronica della figura dell’insegnante di italiano come L2/LS, ripercorrendo le circostanze che hanno portato all’attuale frammentazione nel panorama della professione. Si è soffermato, poi, sulla necessità della sua formazione continua che, oggi, deve essere costantemente affiancata da un lato dall’auto-formazione e dalla costruzione di specifiche competenze che rendano il professionista “appetibile” per i committenti, dall’altro dalla progettazione, intesa come capacità del docente di costruire e proporre ai committenti dei progetti strutturati attraverso analisi dei bisogni, definizione del budget e proposte per il reperimento dei fondi. L’insegnante dell’italiano a stranieri deve essere, insomma, una figura di sintesi che propone soluzioni a bisogni formativi specifici. Bisogni che coincidono solo parzialmente con quelli rappresentati e gestiti dalle istituzioni scolastiche tradizionali: questa figura lavora infatti molto spesso al di fuori della scuola e trova i suoi committenti nel mondo del sociale, dei servizi, della formazione linguistica privata. A partire da questo inquadramento, il prof. Serraggiotto ha concluso il suo percorso con una riflessione sulle prospettive future, esprimendo alcune perplessità in merito all’istituzione non tanto di una classe di concorso ma, soprattutto, di uno sbarramento al livello dell’abilitazione. Posto che la classe di concorso non sarebbe in grado di garantire a chi si abilita un posto di lavoro sicuro, e che molti docenti non aspirano necessariamente a lavorare solo nella scuola, allora non avrebbe senso imporre criteri troppo stringenti all’abilitazione, e sarebbe invece il caso di lasciare che sia poi l’eventuale concorso a selezionare i docenti da inserire negli organici scolastici. Oltre che il ruolo da assegnare in tal senso a TFA e PAS, rimane da capire come risolvere le numerose e variegate situazioni esistenti, con persone che possono vantare un’ormai vasta esperienza di insegnamento in vari contesti e che, attraverso i più diversi percorsi, si ritrovano oggi a condividere un’esigenza di riconoscimento.
Quello del prof. Serraggiotto mi è sembrato un intervento esaustivo, competente ed interessante. Mi sarebbe però piaciuto che il docente, proprio in quanto rappresentate di una delle istituzioni che da più tempo offrono titoli e percorsi formativi per la nostra figura professionale, si proponesse – insieme ad altri suoi pari – come portavoce delle problematiche e delle istanze che ha così acutamente analizzato.
Annunci

Un pensiero su “#CDCA23: l’incontro a Bologna visto da Alan e Valentina

  1. Pingback: #CDCA23: l’incontro a Bologna visto da Roberta | Riconoscimento nazionale della professionalità degli insegnanti di italiano L2/LS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...