#CDCA23: pare che… il bando sia vicino (e la nostra fine pure)

Screen Shot 2015-08-12 at 9.49.39 PM

Si accavallano e sovrappongono link sul concorso 2016, ma quello che circola sulla A23 non è proprio rassicurante.

Le segueti notizie non sono elencate cronologicamente, ma i link permetteranno di approfondire i contenuti.

Intanto ricordiamo che il bando di concorso non è stato ancora pubblicato, quindi nonostante tutto quello che pubblicheremo, è la Tabella A di settembre ad essere ancora valida per i titoli di accesso (ahinoi). Quando è stato possibile, abbiamo scelto articoli pubblicati da giornali o riviste non tecnici, per capire un po’ le notizie che circolano tra i profani.

Pare che per la A23 siano disponibili 500 posti, destinati non è ancora chiaro a chi.

Sembra che questi 500 posti dovranno prepararsi secondo le indicazioni di questo programma (pp. 105-107): tre pagine dense di contenuti che per noi sono pane quotidiano o giù di lì, per un abilitato alla A12 e A22 un po’ meno, però, loro, si dice che possano partecipare a discapito nostro.

Si vocifera che siano pronte anche le bozze delle prove del concorso (Max Bruschi) e pare che la tabella con la valutazione dei titoli, condivisa persino dal blasonato ItaliaOggi, riconosca 0,5 punti alle certificazioni glottodidattiche di II livello (B.5.9), quindi la Cedils è esclusa (che smacco per Ca’ Foscari!)

Sembra, quindi, quasi sicuro che la A23 sarà inserita nel Concorsone, perché secondo il Sole24h il 15/1 il Consiglio dei Ministri le avrebbe dovute approvare, ma purtroppo non sono nell’odg e tantomeno nel comunicato stampa di quella seduta. L’unico a parlarne è Tutto ScuolaQuesta notizia però non è circolata in giro, anzi, ci pare che non abbia destato nemmeno la minima curiosità o preoccupazione tra noi insegnanti, che invece dobbiamo sempre essere vigili.

Bruschi, in questa intervista dell’11/1 ci ricorda che in casi estremi, il governo potrebbe emettere un decreto per l’approvazione delle cdc, senza ulteriori discussioni durante il Consiglio dei Ministri, quindi non ci resta che sederci comodi con pop-corn alla mano e aspettare da trepidanti spettatori, cercando, a mente leggera, una risposta al seguente quesito: ma chi ci sarà nella commissione esaminatrice? Nuova cdc, assenza di percorso abilitativo, mal di testa…

_ _ _

Per chi si è perso i recenti sviluppi, riassumiamo le ultime notizie pervenute attraverso il resoconto della seduta del Senato del 25/11/15, di cui avevamo già dato notizia qui.

In breve i punti salienti:

14. far rientrare l’insegnamento nella <<attività di potenziamento in modo da creare un percorso educativo e didattico  trasversale di inclusione>>. (…)  Gli stessi docenti rappresentano, ancora, una concreta possibilità per strutturare e codificare percorsi educativi e didattici in grado di contrastare l’insuccesso e la dispersione scolastica che vedono, tra gli alunni stranieri, alte percentuali. Sicché per la classe di concorso A23:

a.  sia esplicitato con precisione che i docenti saranno utilizzati all’interno del potenziamento;

b.  siano riconosciuti, quali titoli specifici,  percorsi abilitanti autorizzati con Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca;

c.  siano previsti quali titoli di accesso tutti quelli già contemplati per le classi di concorso A12 e A22 (ex A43 e A50. N.d.R.).

Se ci fosse bisogno, ci ricordano che l’omogeneità linguistica generale vs glottologia e glottodidattica, peraltro già riconosciuta dagli atenei italiani, deve essere corretta: << iii)  sia corretto – nell’allegata tabella A/1 relativa alle omogeneità degli esami previsti nei piani di studio dei titoli di vecchio ordinamento per l’accesso alle classi di concorso – l’omogeneità tra linguistica generale e glottologia, al pari di quanto previsto per glottodidattica>>.

d. appare necessario, relativamente alla classe A23, considerare la validità delle certificazioni per la didattica Ditals Cedis e Dils rilasciate dalle università italiane;

Dimenticatevi Master, Scuole di Specializzazione per non parlare dei dottorati.

A queste delibere del Senato si oppongono tre senatrici del M5S, che nell’argomentare la loro contrarietà ci ricordano che

alla SSIS IX ciclo non è stato riconosciuto il valore abilitante:

con riferimento alla nuova classe di concorso A-23 Lingua italiana per discenti in lingua italiana non si prevede il riconoscimento del corso abilitante in Italiano L2, Arabo e Cinese, autorizzati dall’allora Ministero dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica (decreto Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 4 luglio 2007, pubblicato in Gazzetta Ufficiale – serie generale, n. 178, del 2 agosto 2007) e banditi con emanazione del Decreto rettorale n. 694 del 2007, del 23 luglio 2007 dell’Università Ca’ Foscari di Venezia;

Nella loro contrarietà trova spazio un commento sull’assurdità del punto iii) che disconosce l’omogenità già riconosciuta tra linguistica generale e glottologia e glottodidattica.

 

Annunci

2 pensieri su “#CDCA23: pare che… il bando sia vicino (e la nostra fine pure)

  1. Non ne ho la più pallida idea.

  2. Grazie per l’aggiornamento sulla situazione. Nel consiglio dei ministri di venerdì 15 non hanno approvato le nuove cdc, da quanto leggo su tutto scuola quindi la pubblicazione del bando di concorso potrebbe un ulteriore ritardo perché dovrà essere discusso in un prossimo consiglio dei ministri. Nel caso invece non si facciano facciano discussioni in altre sedute del consiglio dei ministri, quali sono i casi estremi in cui il governo potrebbe fare un decreto sulle nuove cdc procedere senza discussioni? Dove è possibile, se lo è, trovare informazioni su quali casi rientrano nella casistica casi estremi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...