Agosto 2016: nuovi #requisiti per insegnare #italianoastranieri

Screen Shot 2016-08-18 at 3.06.19 PM

Finalmente torniamo a trattare un argomento che non sia la fantomatica #CDCA23 per continuare a tenervi reattivi e ?*&£##*@@!!# parlandovi questa volta dei requisiti richiesti da due bandi circolati in questi giorni: il primo è quello dell’Università di Perugia, il secondo è quello dell’IIC di Amsterdam.

Da sotto l’ombrellone sono sicura che avrei potuto leggere tali requisiti sbadigliando mentre -intimando “sciò sciò” alla sabbia- assecondavo dolcemente la palpebra calante. Se mi fossi trovata su un’altra galassia, ci avrei buttato uno sguardo distrattamente, mentre fluttuando tra una costellazione e l’altra cercavo di sviare un asteroide.

Ma purtroppo dallo schermo di un computer ho meramente assistito quasi inerme al penetrare di sciami di mosche nelle mie fauci senza nemmeno chiedere permesso. 

Ecco a voi i bocconi indigesti che mi preme condividere:

1. Gli argomenti su cui si sarebbe basato il colloquio del bando di Unipg:

In sede di colloquio è previsto l’accertamento della conoscenza di:

  • piattaforme per la didattica oniine;
  • conoscenza della lingua inglese;
  • Statuto d’Ateneo;
  • Regolamento Generale d’Ateneo;
  • uso dei principali programmi di office automation.

2. Per quanto riguarda l’IIC di Amsterdam non ho voluto cliccare su un link che due browser non mi riconoscono come sicuro, quindi mi limito a quanto si legge nell’articolo dell’Aise:

Oltre che essere di madrelingua italiana, il candidato dovrà essere in possesso di altri requisiti: Laurea, preferibilmente Laurea in materie umanistiche; Conoscenza della didattica dell’italiano; Conoscenza livelli e corpora del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).
Sono titoli preferenziali il Possesso DITALS I (fermo restando il possesso della laurea, eventualmente disponibilità a sostenere l’esame); il Possesso DITALS II (fermo restando il possesso della laurea, eventualmente disponibilità a sostenere l’esame); Essere in grado di preparare studenti agli esami di certificazione della Lingua Italiana CELI e CILS: Ottima conoscenza olandese (preferibilmente a partire dal livello C1) e ILO (formazione post doc olandese).

Mala tempora currunt per l’italiano per stranieri.

E, nonostante questo, pullulano corsi con cui battere cassa, quasi più frequenti dei venditori ambulanti che incrociamo sulle spiagge. Recentemente, come se non bastassero le opportunità di formazione già esistenti, sono venuta a conoscenza di un Master NON universitario della scuola CiaoItaly di Torino (una collega che lo ha frequentato ce lo raccomanda) di cui parla La Stampa online in un articolo caotico in cui si mischiano info sul concorso, la Ditals e qualche dato sui migranti in Italia che fa da condimento vista anche la stagione. Resiste -ed è possibile iscriversi entro il 31/08- il sempreverde Master in ItaL2 di ICOTEA (che tanto aveva fatto discutere per come era impropriamente descritto su OS), completamente online per il quale troverete sicuramente 649 buone ragioni per frequentarlo.

 

Annunci

2 pensieri su “Agosto 2016: nuovi #requisiti per insegnare #italianoastranieri

  1. Grazie, Maurizio. Questo non fa che aumentare la confusione, perché ciò che è indispensabile è vago e quello che è preferenziale in realtà rappresenta i parametri reali su cui stileranno la graduatoria.

  2. Salve ho scaricato l’allegato mettendo un’eccezione alla limitazione di sicurezza ecco in formato testo il contenuto del PDF che si raggiunge con quel link, ciao, Maurizio Sarcoli APIDIS

    Ricerca di docenti di madrelingua italiana
    per i Corsi di Lingua e Cultura Italiana che saranno organizzati dall’Istituto stesso e che si prevede avranno inizio il 19 settembre 2016.
    Coloro i quali vorranno candidarsi, dovranno possedere i seguenti requisiti: Requisiti indispensabili
    Indicare se si è in possesso o meno del titolo richiesto

    1. essere di madrelingua italiana

    2. Laurea, preferibilmente Laurea in materie umanistiche

    3. Conoscenza della didattica dell’italiano

    4. Conoscenza livelli e corpora del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER)

    Titoli preferenziali

    5. Possesso DITALS I (fermo restando il possesso della laurea, eventualmente disponibilità a sostenere l’esame)

    6. Possesso DITALS II (fermo restando il possesso della laurea, eventualmente disponibilità a sostenere l’esame)

    7. Essere in grado di preparare studenti agli esami di certificazione della Lingua Italiana CELI e CILS

    8. Ottima conoscenza olandese (preferibilmente a partire dal livello C1)

    9. ILO (formazione post doc olandese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...