#CDCA23: Audizione in Senato (16/02/2017)

Siamo felici di aggiornare il blog con una bella notizia: ieri, giovedì 16 gennaio, Riconoscimento Nazionale è stato ricevuto dal Senato per un’audizione sul decreto 383 sulle scuole italiane all’estero.

Condividiamo il video dell’audizione al Senato, 7° Commissione Cultura. L’intervento di Ri.N.P.it è al minuto 00:44 e di nuovo, in risposta ad una domanda della Senatrice Montevecchi, che voleva tornare sulla questione della formazione, torniamo a rispondere intorno a 1:39:15.

Ne abbiamo approfittato non solamente per commentare in modo puntiglioso il decreto nei punti più fallaci inerenti la Selezione (Art. 18), Servizio Civile e Tirocini (Art.33), l’Innovazione Digitale (Art. 35), la Formazione del personale da inviare all’estero (Art. 14), nonché la Valutazione (Art. 15), ma anche per ribadire l’incoerenza e ingiustizia della A23, ribadendo i punti centrali della “norma transitoria”, controproposta elaborata dal confronto con Apidis e Ilsa.

Cogliamo l’occasione per ringraziare Dorella Giardini, che ci permesso di utilizzare il suo  articolo che, però, abbiamo dovuto adattare allo scopo ultimo dell’audizione, Nadia Gatto che ci ha accompagnato e sostenuto e Apidis che tempestivamente ci ha fornito uno spunto circa la formazione degli insegnanti di italiano per stranieri.

Per ora condividiamo la versione intera delle due sessioni di audizioni tenutesi  ieri, presto un video più facilmente consultabile del nostro intervento.

Condividete il video!

MAI PIÙ INVISIBILI

Annunci

#CDCA23: se ne parla su OS e Informalingua

Screen Shot 2015-08-12 at 9.49.39 PM

Sono di oggi due articoli che parlano della A23: su OS: Riforma classi di concorso. Docenti di italiano L2: chi sono, cosa fanno?, mentre su Informalingua potete leggere un’intervista a Riconoscimento: Classe di concorso per italiano L2, in arrivo un concorso per pochi?.

Leggiamo e diffondiamo!

 

 

 

 

#CDCA23 Abilitazione: i requisiti minimi per l’equipollenza

1926757_196217620587607_1387135573_n

In vista del concorso 2016, che secondo la legge 107, comma 114, dovrà essere bandito entro il 1/12/2015 e viste le indiscrezioni, ad oggi non confermate dal Miur, circa una tabella A sulle classi di accesso all’abilitazione per le nuove CDC, in quanto Riconoscimento della professionalità degli insegnanti di italiano L2/LS abbiamo compilato una lista di requisiti abilitativi con i quali chiediamo accesso diretto al succitato Concorso.

Il messaggio che vogliamo inviare è chiaro: ci siamo e siamo qualificati, siamo già abilitati.

Il vuoto normativo che fino ad oggi ha caratterizzato la nostra professione in Italia e all’estero è stato colmato dalla nostra intraprendenza, ci siamo formati attraverso percorsi universitari specifici e qualificanti, abbiamo lavorato per anni come docenti di italiano per stranieri maturando competenze e professionalità sul campo.

Questo è quello che chiediamo ora: essere riconosciuti per quello che siamo, docenti di Italiano per stranieri abilitati e competenti. Continua a leggere

#CDC A23: requisiti abilitazione tra legge 107 e Tfa, l’ipotesi scaglione e Max Bruschi

Screen Shot 2015-08-17 at 11.52.39 AM

Questa volta partiamo dalla conclusione quasi scontata: l’accesso al concorso 2016 nella #CDCA23 per gli abilitati ad altre classi di concorso, come la 43/A, 50/A, 51/A , 52/A, 45/A e 46/A. Pur non volendo scatenare una lotta tra abilitati e non, non posso fare altro che tornare a ragionare su come poter rientrare in questo Concorsone che per la prima volta ci riconoscerebbe come categoria -anche se inizialmente solo nella scuola pubblica in Italia, dove non tutti aspiriamo a lavorare.

Vorrei però che ci dedicassimo al tema “requisiti” con uno sguardo più ampio, facendo un minimo di calcolo sulla tempistica. Nonostante ci siano colleghi che auspichino un III ciclo di Tfa (cfr. la pagina Fb relativa), non credo che questi abilitati sarebbero in grado di partecipare al Concorsone, un po’ come è già successo con il Tfa del 2012/2013, che poi non permise agli abilitati di partecipare al Concorso 2012 creando non solo malcontenti vari, ma anche ricorsi poi vinti, si legga qui. La conferma su un altro articolo di OS che riporta l’opinione del gruppo CONCORSO DOCENTI 2016 APERTO A TUTTI I LAUREATI non abilitati dove si torna a parlare della irregolarità con cui vengono banditi  i concorsi:

“in Italia non si dà spazio ai giovani e non viene assicurata la possibilità di abilitarsi annualmente, abilitazione concessa ogni anno in tutte le professioni. A rigore di logica, infatti, il I ciclo Tfa viene istituito nell’a.a. 2011/2012, dopo sei anni dall’ultimo percorso abilitante Ssis, e occorre aspettare l’a.a. 2014/15 per l’avvio delle procedure selettive per il II ciclo Tfa. È dunque evidente che la procedura per accedere ai percorsi abilitanti non è regolare”.

Continua a leggere

#CDC A23: proposta requisiti abilitazione

Screen Shot 2015-08-12 at 9.49.39 PM

Gentili colleghi e colleghe,

molti di voi ci scrivono sia email che messaggi privati esprimendo dei dubbi sulle notizie che circolano sui requisiti e sul concorso. Purtroppo la carenza di dati ufficiali ci rende molto difficile trovare risposte rassicuranti, che sopratutto possano mettere d’accordo tutti, dando la giusta considerazioni alle singole situazioni di cui ci mettete al corrente.

Finalmente abbiamo una proposta di requisiti da condividere con voi.

Ribadiamo che la nostra intenzione è di far valere questa proposta per l’abilitazione all’ insegnamento dell’italiano L2, valida ai fini della partecipazione al concorso 2016 -che verrà bandito entro il 1 dicembre 2015– nella nuova CDC A23.

Continua a leggere

#CDCA23: i requisiti per l’abilitazione

Screen Shot 2015-08-05 at 7.35.40 PM

Questo post nasce con l’intento di fare chiarezza alla luce di un articolo apparso in data odierna su Orizzonte Scuola sui requisiti per l’accesso alla CDC A23: Nuova classe di concorso L2 per alunni di lingua straniera: titoli di accesso per infanzia, primaria e secondaria di Lalla.

All’articolo sono seguite le rimostranze di molti colleghi, che laureati in altre discipline (scienze dell’educazione, storia o mediazione linguistica per fare alcuni esempi) si sono visti negata l’abilitazione, nonostante titoli superiori come Master in didattica e certificazioni. Tra i grandi assenti anche la LS42-LM37: Lingue e letterature moderne europee e americane. 

Ad una richiesta di chiarimento sulle fonti, il portale ha risposto di non aver basato l’articolo su nessun decreto ministeriale (anche volendo non ve ne sono di specifici), quindi, deduciamo, le argomentazioni sono basate su intuizioni personali. Continua a leggere

La CDC in ItaL2 vista da ildueblog

Questo articolo sulla neonata CDC apparso su ildueblog.it è molto importante, perché ci dà un quadro generale della situazione dell’ItaL2. Dopo l’approvazione della classe di concorso, sarà bene rimanere vigili, perché il vero lavoro comincia adesso.